Cosa vedere a Yogyakarta

cosa vedere a yogyakarta
Tempo lettura: 9 minuti

è il centro storico e culturale dell’Indonesia, la città che non ti aspetti!

La maggior parte degli itinerari sull’isola di Giava parte da Yogyakarta e così è stato anche per il nostro! Dopo 13 ore di viaggio siamo atterrati a Jakarta, la capitale, e abbiamo preso subito senza soffermarci un volo interno per Yogyakarta.

Inconsapevolmente siamo arrivati a Yogyakarta la sera prima dell’Indipendance day (17 agosto 1945) e ci siamo catapultati in una realtà festosa. Yogyakarta infatti è una provincia indipendente dove la rivolta dall’impero coloniale olandese è stata più viva rispetto ad altre località indonesiane, quindi questo giorno è molto sentito.

Leggendo questo articolo scoprirai tutto quello che c’è da vedere in questa splendida città.

Come muoversi

Dove alloggiare

Cosa mangiare

Cosa vedere

Come muoversi

Spostarsi all’interno della città è facilissimo. Basterà fare due cose per muoversi al meglio:

1. Comprare una sim card (5€ circa per 10gb). Se vuoi sapere dove acquistarla leggi qui

2. Installare le app di taxi Grab. Il costo delle corse è davvero irrisorio e gli autisti sono quasi sempre disponibili. Il servizio è disponibile 24h su 24. Gli autisti parlano poco inglese ma basterà qualche gesto e qualche sorriso per  capirsi. Oltre a Grab potrete utilizzare bus, becak, e il servizio taxi ufficiale della città.

come muoversi a yogyakarta

Dove alloggiare

In Indonesia tutto costa poco e così anche gli hotel. Il segreto è sempre quello di consultare Booking.com .Noi abbiamo prenotato tre notti al Greenhost Botique hotel. 20€ a notte a testa per un posto da sogno, perfetto per riprendersi dal fuso orario. Camere comode e pulitissime, colazione internazionale, servizio in camera 24h su 24h, SPA, centro massaggi e la sensazione di stare in un giardino botanico grazie alla presenza di numerose piante! (come potete vedere dalla foto sotto). L’hotel offre anche la possibilità di salire autonomamente sul terrazzo per scegliere qualche verdura da farsi cucinare al momento.

Qui il link dell’hotel

dove dormire yogyakarta

Cosa mangiare

Il quartiere di Prawirotaman è particolarmente indicato per mangiare. Tanti sono i piatti tipici presenti un po’ ovunque in tutti i locali della città. I più classici, e di cui è utile sapere il nome sono:
Nasi goreng: riso fritto
Ayam goreng: pollo fritto
Satay: spiedini
Pepes e Tum: involtini in foglie di banana
Bintang: Birra locale

cucina indonesia nasi goreng

Cosa vedere

La città è un centro vorticoso di persone, cibo, macchine e motorini.

La prima cosa da assaporare è il centro storico che vi porterà nel suo ordinato caos e nei sorrisi della sua gente. Qui potrete vedere il Kraton ovvero il palazzo reale e i musei circostanti. fate un passeggiata a piedi per godervi a pieno l’esperienza!

Nonostante Yogyakarta vanti un centro decisamente niente male  l’attrazione principale della città sono i complessi del e del . Entrambi si trovano fuori dal centro, il primo a 20 minuti mentre il secondo a circa 1 ora di auto. Noi abbiamo scelto di vedere il Prambanan al tramonto e il all’alba. La “Golden hour” regala sempre emozioni.

cosa vedere a yogyakarta

Prambanan

Per arrivare al Prambanan potrete utilizzare Grab, autobus o i rinomati Becak (motorizzati e non).

Una corsa al Prambanan con Grab costa molto poco, circa 20.000 IDR  in totale (1,20€) quindi se sarete in 4 spenderete pochissimo. Arrivati dovrete solo fare il biglietto (per i costi vi rimando alla fine dell’articolo), scegliere se prendere una guida e iniziare a passeggiare all’interno del sito storico.

Tutti i templi del complesso furono costruiti tra l’VIII e il X secolo d.C. quando la parte meridionale di Java era governata dalla dinastia buddhista dei Sailendra. Nel tempo il complesso fu abbandonato e restaurato solo ad inizio anni novanta.

Il recinto più esterno comprende le rovine di 244 templi del gruppo originale mentre nel cortile centrale si trovano 8 templi principali e 8 minori. Il tempio più bello e che quindi viene ritratto nella maggioranza delle fotografie è sicuramente il Candi Shiva Mahadeva, dedicato alla divinità omonima.

Prambanan orari d’ingresso

Il tempio è aperto dalle 6:00 del mattino alle 18:00 del pomeriggio.

Dopo la visita al Prambanan potrete fare rientro a Yogyakarta sempre utilizzando l’app Grab o gli altri mezzi pubblici.

vedere borobudur all'alba

Borobudur

Il Prambanan è un posto che lascia sicuramente senza parole ma se per mancanza di tempo ti dovesse capitare di scegliere tra Prambanan e Borobudur non avere dubbi: il Borobudur è in assoluto il più affascinante. Se come noi deciderai di vederlo all’alba sii consapevoli che dovrai puntare la sveglia molto presto. Noi siamo partiti dall’hotel verso le 3.40 del mattino, abbiamo prenotato un taxi con Grab e siamo arrivati a destinazione dopo circa 1 ora sul retro del complesso. Per arrivare all’ingresso abbiamo dovuto camminare una decina di minuti perchè l’autista aveva mal interpretato la nostra destinazione. Poco male, dopo un’ora di auto e ancora addormentati ci siamo sgranchiti le gambe e siamo arrivati sani e salvi ai cancelli d’ingresso.

Una volta qui dovrai recarti alla biglietteria dove oltre al biglietto per entrare ti verrà data una torcia, un adesivo e un pass che ti permetterà di fare un’abbondante colazione internazionale una volta finita la visita (solo all’alba). Sali sul tempio prima possibile per prendere il posto migliore e aspetta in silenzio che le prime luci colpiscano il tempio. L’atmosfera sarà magica e carica di spiritualità. Il tempio si trova immerso nella giungla e all’orizzonte potrai osservare il sole fare capolino dalla cima del Gunung Merapi, uno dei 150 vulcani attivi dell’Indonesia.

Borobudur orari d’ingresso

Il tempio è aperto per l’ingresso all’alba dalle 4:30 del mattino e chiude intorno alle 17:00. La visita durerà almeno due ore quindi regolati di conseguenza.

Costo ingresso Prambanan e Borobudur

In quanto entrambi siti patrimonio dell’UNESCO sia il Prambanan che il Borobudur hanno prezzi d’ingresso abbastanza elevati, in linea con quelli europei.

Il primo costa circa 20€ a persona mentre il secondo all’alba circa 30€ a persona

Puoi risparmiare qualcosa se hai con te la carta studente oppure comprando l’ingresso Prambanan e Borobudur combinati che però non vale per vedere il Borobudur all’alba.

I biglietti sono acquistabili anche dall’Italia dai seguenti siti:

Prambanan

Borobudur

In ogni caso secondo la nostra esperienza conviene comprare i biglietti all’ingresso dei templi  poiché l’itinerario può sempre cambiare e non c’è un numero massimo di partecipanti. Alla peggio farete un pò di coda (cosa che comunque a noi non è successa).

Speriamo che questo articolo sulla visita di Yogyakarta ti sia piaciuto e ti aiuti ad organizzare al meglio il tuo viaggio.

Se hai altre domande non esitare a scriverci nei commenti.

Vieni  a trovarci su Instagram dove postiamo gli scatti più belli delle nostre avventure.

 

 

 

Lascia un commento